Il Seminario è indirizzato agli utenti di PC Crash e a coloro che hanno interesse a conoscerne le caratteristiche e le modalità di uso. Nel corso avanzato, destinato a chi già conosce e usa il programma, saranno svolti degli esempi mettendo in evidenza le tecniche di ricostruzione, anche avanzate, e le novità della versione 9.2.

Nel corso base, verrà fornita una presentazione complessiva del programma e saranno illustrate, passo-passo, le tecniche di simulazione e ricostruzione attraverso l’analisi di esempi didatticamente significativi.

Le novità più rilevanti della nuova versione 9.2 riguardano:

- affinamenti nel programma di disegno (nuove funzioni grafiche, layers, stili di linee, visualizzazione ‘automatica’ delle visuali ecc.);

- definizione delle fasi semaforiche con diagramma delle fasi e cambiamento delle luci;

- simulazione del contatto Multy-body con gli ellissoidi del veicolo;

- modulo di calcolo per i carichi sui veicoli pesanti;

- aggiornamento dei database (inclusa la libreria di veicoli 3D).

In particolare l’attività seminariale riguarderà le novità e le applicazioni in:

- simulazioni con Multibody (pedone, occupanti e motocicli), incluse le novità nella simulazione dell’impatto con gli ellissoidi dei veicoli;

- utilizzazione dei moduli cinematici (evitabilità in tempo e spazio, grafici tempo/spazio/velocità);

- utilizzazione di tecniche di forward e backward calculation.

Condurranno i lavori il prof. H. Steffan ed il dott. A. Moser, autori del programma, che saranno a disposizione per approfondimenti teorici sulle basi fisiche di PC Crash.

Per maggiori informazioni è disponibile il programma dell’evento.

Tags: , , , , , , , , ,

Organizzata da EVU Italia (Country Group italiano di EVU) in collaborazione con ASAIS (Associazione per lo Studio e l’Analisi degli Incidenti Stradali) e AIN (Associazione Italiana iscritti al NAPARS), si terrà il 22 settembre 2012 a Roma una giornata studi rivolta sia a chi voglia accrescere la propria professionalità di tecnico ricostruttore, sia a tutti gli interessati ai temi inerenti gli incidenti stradali e la sicurezza stradale.

Citando dalla locandina, l’evento si propone di rispondere ai seguenti obiettivi culturali e formativi:

“… L’attività di formazione permanente di EVU deve essere fruibile ovunque e da chiunque, iscritto o meno a EVU Italia, voglia accrescere la propria professionalità di tecnico ricostruttore, sia dal punto divista strettamente tecnico che culturale in senso più ampio.

Proprio con uno sguardo alla tecnica e uno alla cultura sono stati scelti i temi della Giornata Studi.

Si partirà con una tavola rotonda sulla possibile introduzione del reato di omicidio stradale nel nostro ordinamento giudiziario. Ne parleranno coloro che hanno proposto le leggi attualmente in Parlamento, e coloro che non le ritengono necessarie (o opportune).

Proseguiremo con le relazioni delle due ricercatrici vincitrici delle borse di studio di EVU Italia, che presenteranno i loro lavori. Sia il primo, sugli incidenti stradali che coinvolgono le biciclette, condotto presso il CIRSS dell’Università di Pavia, che il secondo, svolto presso il Laboratorio di psicologia della comunicazione della Cattolica sui fattori di incidentalità e tempi di reazione, hanno molto a che fare con l’attività quotidiana dei tecnici ricostruttori.

Concluderemo affrontando un tema che, da alcuni, viene considerato spinoso: l’uso di sistemi elettronici a bordo (data recorder di vario tipo) ai fini ricostruttivi. C’è il timore che ‘la macchina possa sostituire l’uomo’ (il tecnico ricostruttore, nel nostro caso). Più che temuti, però, questi nuovi sistemi vanno conosciuti e ‘dominati’, così da renderli ulteriori strumenti, nelle nostre mani, utili a svolgere in maniera sempre più efficace la nostra professione. Forse un grande clinico avrebbe dovuto temere l’avvento della TAC?

Tanti argomenti, dunque, sia tecnici che politici, e un’occasione di incontro, confronto, conoscenza, per la crescita di tutti.”

La giornata studi si svolgerà presso Holiday Inn Roma Eur – Parco dei Medici, Viale Castello della Magliana 65 con il seguente programma:

9,00 Iscrizioni

9,45 saluto del Presidente di EVU Italia

10,00 Tavola Rotonda – Le proposte di legge per l’introduzione del reato di omicidio stradale. Parteciperanno: l’avv. Gianmarco Cesari (Associazione Nazionale Familiari Vittime della Strada), il dott. Stefano Guarnieri (fondazione Guarnieri), il giornalista Maurizio Caprino del Sole 24 ore (moderatore). È stata Invitata l’On. Donatella Ferranti (magistrato, Capogruppo PD Commissione giustizia).

12.30 Conclusioni – Colazione di lavoro

14.30 Presentazione delle relazioni conclusive delle borse di studio EVU Italia 2012:

- dott.ssa Chiara Orsi C.I.R.S.S. dell’Università di Pavia: ‘Gli incidenti stradali che coinvolgono biciclette: analisi epidemiologica di dati ottenuti dalla ricostruzione di incidenti.’

- dott.ssa Federica Confalonieri Università Cattolica del Sacro Cuore (MI) ‘Detenzione dei fattori di incidentalità e tempi di reazione.’

15,30 Sistemi elettronici a bordo e ricostruzione degli incidenti stradali. (interventi di OctoTelematics e Kolimat)

16.30 interventi programmati e dei partecipanti

17,30 Chiusura lavori.

18.15 Assemblea annuale EVU Italia

20,30 per gli iscritti di EVU Italia, barbecue a bordo piscina

 

Per tutti gli interessati a ulteriori informazioni è disponibile la locandina di presentazione dell’evento.

 

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Il 22 e 23 giugno 2012 a Wildhaus, in Svizzera, avrà luogo la 14° conferenza annuale di AREC Group.

Il programma di quest’anno prevede, in particolare: urti tra veicoli e motocicli, collisioni frontali e urti in aree di parcheggio.

Nel corso dell’evento si alterneranno crash-test e seminari di aggiornamento che saranno tenuti in lingua inglese e tedesca (traduzione istantanea a cura di interpreti professionisti).

Chi volesse avere maggiori dettagli sull’evento, appuntamento tra i più qualificati nel panorama mondiale per i tecnici ricostruttori della dinamica e cinematica degli incidenti stradali, può collegarsi al sito dell’organizzazione www.arecgroup.info.

Tags: , , , , , , , , , ,

L’Università degli Studi di Firenze e l’Associazione Italiana Iscritti al Napars (AIN) organizzano un nuovo corso di ricostruzione della cinematica e dinamica di incidenti stradali dal 18 al 26 maggio 2012 a Catania.

La durata del corso sarà di 24 ore totali, distribuite in 2 fine settimana.

Il contenuto del corso è suddiviso in due moduli distinti:

1. i dati della ”scatola nera” utilizzo nei casi studio. (12 ore).

2. Analisi degli urti a bassa velocità, effetti lesivi, esercitazioni. (12 ore).

Sono ammessi tutti coloro che sono in possesso di diploma di scuola media superiore.

Al termine del Corso verrà rilasciato dall’Università di Firenze un attestato di frequenza, previo accertamento dell’adempimento degli obblighi didattici previsti (frequenza di almeno il 75% del corso) e superamento delle prove previste (test a risposte multiple).

L’attivazione del corso richiede un numero minimo di 20 partecipanti.

Per chi fosse interessato a dettagli aggiuntivi, è disponibile la locandina dell’evento.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sabato 21 aprile 2012 si terrà a Firenze una giornata di studi con crash test auto-moto.

L’evento è organizzato congiuntamente dall’Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Meccanica e Tecnologie Industriali, EVU Italia e ASAIS.

Il programma prevede, al mattino, un intervento del Prof. Ing. Dario Vangi sul metodo del triangolo applicato ai motoveicoli.

Successivamente avrà luogo una tavola rotonda per dibattere sul reato di “omicidio stradale”.

Nel pomeriggio saranno poi eseguiti dei crash-test tra motocicli ed automobili in varie configurazioni d’urto.

Maggiori informazioni sull’evento e sulle modalità d’iscrizione sono contenute nella relativa locandina.

Tags: , , , , , , ,

Il collega Ing. Filippo Begani mi informa che nei giorni 13 e 14 aprile 2012 si terrà a Firenze un corso sulla nuova versione del software per la ricostruzione degli incidenti stradali Pro-Impact.

Il seminario ha la finalità di aggiornare gli utenti Pro Impact e di presentare, anche a coloro che volessero entrare nel mondo di questo software, tutte le novità introdotte con la versione 3.6.

Le lezioni si svolgeranno il venerdì (mattina ore 9-13, pomeriggio ore 15-19) e il sabato mattina ore 8-12, presso l’Hotel Raffaello in Via Morgagni 19 a Firenze.

Tra le novità introdotte in questa versione si segnalano, in particolare:

* il modulo sui tamponamenti a catena, che, tramite l’analisi dell’energia e della quantità di moto in gioco, consente di determinare la sequenza dei tamponamenti stessi;

* il modulo di calcolo, che svolge alcuni tra i principali processi di cinematica quali:

- velocità critica in curva;

- velocità di sicurezza – distanza d’arresto;

- velocità di marcia a partire da una velocità pre frenata;

- velocità di marcia su base energetica (metodo dei lavori).

Per maggiori informazioni, si rimanda alla consultazione della apposita locandina.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Gli amici di ASAIS mi informano che sabato 3 dicembre 2011 a Verona si terrà il X Convegno Nazionale dell’associazione..

Si parlerà tra l’altro di:

- assorbimento di energia negli urti con rottura di manufatti;

- art. 140 e 141 del c.d.s.: implicazioni in ambito di analisi ricostruttiva incidenti stradali;

- evoluzione normativa nella circolazione stradale.

Citando dalla presentazione dell’evento:

ASAIS, proseguendo l’attività di formazione continua degli Analisti Ricostruttori di Incidenti Stradali, in questo X Convegno Nazionale propone due argomenti che condizionano non poco l’attività professionale specifica:

- conoscere l’ordine di grandezza dell’energia dissipata nell’urto contro manufatti murari e/o metallici ed altro;

- rapportare il giudizio tecnico, in ordine alle cause produttrici di un infortunio stradale, alla condotta di guida dei protagonisti ed alle norme vigenti.

Il primo argomento, scaturito dall’attività di ricerca da parte dell’ing. Raffaele PERRONE, dell’Università di Bologna, e dal per. ind. Silvano SIMONCINI, socio e Consigliere di Presidenza di Asais, apre lo scenario delle conoscenze a nuovi dati tecnici e riferimenti scientifici, che in parte vanno a colmare le carenze esistenti nella letteratura del settore.

Il secondo tema, che sarà trattato dal dott. Antonio PIETRINI, Presidente Asais e dall’avv. Mario Vittore DE MARZI del foro di Verona, proporrà doverose riflessioni su alcuni articoli fondamentali del CdS, talché l’analista ricostruttore possa individuare e valutare correttamente eventuali comportamenti colposi e fornire al Giudice le indicazioni necessarie per l’attribuzione delle responsabilità.

In questo X Convegno Nazionale, siamo sicuri di aver aggiunto altri piccoli mattoni, mancanti alla casa dei saperi, e ciò coerentemente con gli obiettivi statutari di ASAIS.

Nel pomeriggio si terrà il IV Congresso Nazionale che dovrà occuparsi anche del rinnovo della dirigenza dell’Associazione.”

Maggiori dettagli sono disponibili nel pieghevole dell’evento.

Tags: , , , ,

Il Seminario è indirizzato agli utenti di PC-Crash e a coloro che hanno interesse a conoscerne le caratteristiche e le modalità di uso. Nel corso avanzato, destinato a chi già conosce e usa il programma, saranno svolti degli esempi mettendo in evidenza le tecniche di ricostruzione, anche avanzate, e le novità della versione 9.1.

Nel corso base, verrà fornita una presentazione complessiva del programma e saranno illustrate, passo-passo, le tecniche di simulazione e ricostruzione attraverso l’analisi di esempi didatticamente significativi.

Le novità più rilevanti della nuova versione 9.1 riguardano:

- affinamenti nel programma di disegno (snap e nuove funzioni grafiche);

- aggiornamento dei database (inclusa la libreria di veicoli 3D);

- potenziamento della finestra d’urto;

- animazione 2D a monitor, senza rendering del filmato;

- revisione della finestra “Diagrammi”.

In particolare l’attività seminariale riguarderà le novità e le applicazioni in:

- simulazioni con Multibody (pedone, occupanti e motocicli), incluse le novità nella simulazione delle giunture;

- utilizzazione dei moduli cinematici (evitabilità in tempo e spazio, grafici tempo/spazio/velocità);

- utilizzazione di tecniche di forward e backward calculation.

Condurranno i lavori il prof. H. Steffan ed il dott. A. Moser, autori del programma, che saranno a disposizione per approfondimenti teorici sui modelli fisici alla base di PC Crash.

Lingua ufficiale del seminario sarà l’italiano.

Per maggiori informazioni è disponibile il programma dell’evento.

Tags: , , , , , , , , , ,

L’Università degli Studi di Firenze organizza la seconda edizione del Master di II livello in Ingegneria Legale.

La scadenza per la presentazione delle domande di iscrizione è il 18 novembre 2011, mentre le lezioni inizieranno il 13 gennaio 2012.

Chi fosse interessato può ottenere maggiori informazioni nella locandina di presentazione o sul sito del LASIS (Laboratorio per la Sicurezza e l’Infortunistica Stradale).

Qui di seguito un estratto tratto dalla presentazione del Master.

 

Obiettivi formativi

L’ingegneria legale è una materia prettamente professionale che non rientra nel novero degli insegnamenti tradizionali dell’ingegneria, trasversale rispetto alle discipline della tecnica e del diritto.

Il presente Master si propone l’obbiettivo di formare l’ingegnere legale, che può essere chiamato ad indagare sulle cause e sulle responsabilità di un evento dannoso o a quantificare dei danni, in veste di consulente tecnico di ufficio o di parte nei procedimenti giudiziari, negli arbitrati stragiudiziari o in veste di conciliatore. Egli, pertanto, analizza le cause più probabili e le origini per cui si è verificata una anomalia nel funzionamento di un qualunque tipo di costruzione o di prodotto, di un impianto, di un macchinario, di un fabbricato, di una struttura, ecc. da cui sono scaturite lesioni alle persone o danni alle cose.

Il Master fornisce le basi per acquisire la professionalità richiesta dal ruolo di ausiliare del giudice o di consulente di parte, di arbitro o di conciliatore; affronta le metodologie per la ricerca delle responsabilità e fornisce un metodo di indagine tecnica nei casi più frequenti di eventi dannosi (quali incidenti sul lavoro, stradali, aerei, ferroviari, dissesti, crolli, incendi, vizi o difetti di macchinari, impianti meccanici o infrastrutture viarie, ecc.), inquadrando ciascuna fattispecie dal punto di vista giuridico/normativo e sotto l’aspetto tecnico.

Attività didattiche

Il Master prevede una attività formativa per complessivi 60 Crediti Formativi Universitari (CFU) (360 ore di didattica frontale), così articolata:

Aspetti giuridici dell’ingegneria legale:

- Elementi di diritto processuale e sostanziale I

- Elementi di diritto processuale e sostanziale II

- Normative specialistiche: urbanistica, sicurezza del lavoro, infortunistica, marchi e brevetti

Metodologie dell’ingegneria legale:

- Metodologie dell’indagine tecnica

- Metodi diagnostici per l’ingegneria legale

Biomeccanica degli incidenti:

- Biomeccanica delle lesioni traumatiche

- Ricostruzione biomeccanica dell’incidente

Infortunistica dei trasporti:

- Infortunistica dei veicoli terrestri

- Metodologie di indagine negli Incidenti aerei

Infortunistica del lavoro:

- Sicurezza del lavoro ed analisi dei rischi

- Acustica ambientale ed industriale

Valutazione dei danni:

- Danni a fabbricati e strutture

- Consulenza nel settore della proprietà intellettuale

- Appalti ed espropri

Le attività formative saranno articolate in:

- Didattica frontale

- Casi studio

- Seminari di approfondimento tenuti da esperti e professionisti del settore

- Tirocinio e tesi

- Prova finale

ORGANIZZAZIONE

Modalità didattiche
Lezioni frontali con obbligo di frequenza, per facilitare la frequenza si è previsto che il 50% delle lezioni sia seguito a distanza in streaming video tramite piattaforma moodle: e-l.unifi.it

Selezione dei candidati

Il numero minimo di partecipanti è fissato a 14. Il massimo dei posti disponibili è 24. La selezione dei candidati all’iscrizione al master consiste nell’esame dei curricula e dei titoli presentati dai candidati.

Inizio lezioni

13 Gennaio 2012

Quota di iscrizione

€ 4000 (Per un totale di 60 CFU)

Sede organizzativa del corso

Il corso si svolgerà presso la Facoltà di Ingegneria-Dipartimento di Meccanica e Tecnologie Industriali, Via Santa Marta, 3 – 50139 – Firenze.


			

Tags: , , , , ,

Un nuovo corso di perfezionamento in ricostruzione di incidenti stradali si terrà a Firenze dal 14 al 22 ottobre 2011.

Durante il corso, diretto dal Prof. Dario Vangi della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Firenze, verranno presentati numerosi casi pratici, con analisi e discussione finale. Verrà inoltre fornita una versione demo del software Pro Impact 3.8. Risulterà quindi utile disporre di un proprio PC portatile.

Le lezioni si svolgeranno il venerdì (ore 10-13 e 15-19) e il sabato mattina (ore 8-13), presso la Facoltà di Ingegneria in via di S. Marta n. 3 a Firenze.

Il programma prevede due moduli distinti:

- analisi di casi studio (12 ore);

- analisi degli urti a bassa velocità (12 ore).

Sono ammessi in qualità di corsisti tutti coloro che sono in possesso di una laurea in Ingegneria o affine.

Potranno essere ammessi, in qualità di uditori, gli iscritti al collegio dei Periti Industriali, al collegio dei Geometri o i Periti Assicurativi.

Per ulteriori dettagli si veda la locandina dell’evento.

Tags: , , , , , , , , ,

Il 24 settembre 2011, a Perugia, ASAIS organizza un interessante evento formativo rivolto ai soci ASAIS e ai periti ricostruttori di incidenti stradali.

Nel corso dell’evento verranno trattati i seguenti temi:

- investimento del pedone;

- avvistamento notturno;

- sicurezza e prevenzione.

Gli interessati possono trovare ulteriori dettagli nella locandina e nella scheda di iscrizione.

Tags: , , , , , ,

La 20° conferenza annuale di EVU Europa avrà luogo in Austria, alla Technology University di Graz, dal 15 al 17 settembre 2011.

I principali argomenti che verranno affrontati sono:

  1. “Biomechanics in Car Accidents Including Whiplash Problems” (“la biomeccanica negli incidenti di autoveicoli inclusi i problemi del colpo di frusta”);
  2. “Accidents with small Motor Vehicles for which no Driving Licence is required” (“Incidenti con piccoli veicoli che non necessitano una patente di guida”).

Il programma degli interventi è denso ed interessante e viene riprodotto qui di seguito.

_______________________________
Thursday / Donnerstag, 15.09.2011

  • 10:00 – 13:30 Registration / Registrierung:
  • 13:30 – 14:00 Opening Words of the Rector / Eröffnungsworte des Rektors

Oral Presentations Part 1 / Vorträge Teil 1 – Chairman: U. Raz / A. Rosengarten

  • 14:00 – 14:20 Current state of research on the so-called whiplash and foundations for the establishment and implementation of an interdisciplinary report with emphasis on whiplash injuries  / Aktueller Stand der Forschung zum so genannten HWS-Schleudertrauma und Grundlagen zum Aufbau und Durchführung eines interdisziplinären Gutachtens mit Schwerpunkt auf HWS-Verletzungen (Hein M.)
  • 14:20 – 14:40 Bio-mechanical stress in daily life activities compared to low-speed car accidents  / Biomechanische Messungen an Probanden bei Alltagsbelastungen im Vergleich zu Bagatellkollisionen (Weber M.)
  • 14:40 – 15:00 Geometrical and numerical modelling of complex biomechanical structures  / Geometrische und numerisches Modellierung komplexer biomechanischer Strukturen (Ciglaric I., Karivan M.)
  • 15:00 – 15:20    Coffee Break / Kaffeepause

Oral Presentations Part 2 / Vorträge Teil 2 – Chairman: M. Becke

  • 15:20 – 15:40 FE model of human neck and torso for whiplash injury analysis / FE Modell des menschlichen Hals und Rumpf für die Schleudertrauma-Analyse (Omerovic S., Krasna S., Stojanowic A., Prebil I.)
  • 15:40 – 16:00 WIT-kit – Whiplash injury risk claims, methodology and theory of operation / WIT-kit – HWS-Schleudertrauma-Verletzungsrisiko: Ansprüche, Methodik und Theorie der Ausführung (Moser A., Steffan H., Mackay M., Avery M., Weekes A.)
  • 16:00 – 16:20 Whiplash injury risk evaluation from black box data / Risikobewertung für HWS- Schleudertraumata durch Auswertung von Ereignisdaten-speichern (Vangi D., Begani F.)
  • 16:20 – 16:40 Reconstruction of rear-end collision and calculation of acceleration of the occupants / Rekonstruktion von Auffahrkollisionen und Ermittlung der Insassenbeschleunigung (Gratzer W.)
  • 16:40 – 17:00 Coffee Break / Kaffeepause

 

  • 17:00 – 18:00 EVU General Assembly / EVU Generalversammlung
  • 18:00 – 19:00 Snacks in the lounge / Imbiss im Foyer
  • 19:00 Bus Shuttle to Eggenberg Castle / Bus Transfer zum Schloss Eggenberg
  • 20:00 – 22:00 Evening Event / Abendveranstaltung

With govenor / mit Landeshauptmann Franz Voves
Greeting in the hall of the planets at Eggenberg Castle Empfang im Planetensaal im Schloss Eggenberg
Eggenberger Allee 90, 8020 Graz

_______________________________

Freitag / Friday, 16.09.2011
Oral Presentations Part 3 / Vorträge Teil 3 – Chairman: W. Hugemann

  • 09:00 – 09:20 Correlation of bone density and rib fractures / Korrelation von Knochendichte und Rippenfrakturen (Tomasch E.,Sinz W., Kirschbichler St., Steffan H., Darok M., Patsch J., Dimai H.P.)
  • 09:20 – 09:40 Viewing analyses of drivers of electrically powered bicycles and SEGWAYS in conflicts with bicyclists, pedestrians, and other road users / Blickanalysen bei Lenkern elektrisch betriebener Fahrräder und SEGWAYS in Konflikten mit Radfahrern, Fußgängern und sonstigen Verkehrsteilnehmern (Pfleger E., Hohenbüchler M.)
  • 09:40 – 10:00 Mechanical & biomechanical analysis in accident reconstruction / Mechanische & Biomechanische Analyse in der Unfallrekonstruktion (Raz U.)
  • 10:00 – 10:20 The importance of holistic investigation into fatal and life-threatening road traffic collisions Die Bedeutung der ganzheitlichen Untersuchung tödlicher und lebensbedrohlicher Verkehrsunfällen (Luck A.)
  • 10:20 – 10:45 Coffee Break / Kaffeepause

Oral Presentations Part 4 / Vorträge Teil 4 – Chairman: J. Rusted

  • 10:45 – 11:05 Occupants’ load during safety fence collision in the high speed range Insassenbelastung bei Leitplankenkollisionen im Hochgeschwindigkeitsbereich (Becke M.)
  • 11:05 – 11:25 Investigation of tactile perceptibility of small collisions between passenger cars, transporters and trucks Untersuchung der taktilen Wahrnehmbarkeit von Kleinkollisionen zwischen Pkw, Transportern und LKW (Windisch M.)
  • 11:25 – 11:45 Perceptibility of small collission: 7,5t trucks and vans vs. cars / Wahrnehmbarkeit von Kleinkollisionen, 7,5t Lkw und Transporter vs. Pkw (Wiek A.)
  • 11:45 – 12:05 The Influence of tunnel lighting on cognitive and visual performance parameters – a field study / Der Einfluss der Tunnelbeleuchtung auf kognitive und visuelle Leistungsparameter – ein Feldexperiment (Canazei M., Pohl W., Staggl S.)
  • 12:05 – 13:30 Lunch – Invitation of the Mayor of the City of Graz / Mittagessen – Empfang des Bürgermeisters der Stadt Graz

Oral Presentations Part 5 / Vorträge Teil 5 – Chairman: W. Hugemann

  • 13:30 – 13:50 Event Data Recording (EDR) in the context of european road safety policy / Unfall- Datenaufzeichnung (EDR) im Kontext der Europäischen Verkehrssicherheitspolitik (Schmidt-Cotta R-R.)
  • 13:50 – 14:10 The Crash Recorder (CR): potential and limitations for accident analysis / Der Crash Recorder: Potential und Anwendungsgrenzen bei der Unfallanalyse (Aberle T., Sinzig B., Strauss P.)
  • 14:10 – 14:30 Making use of the recording capabilities of GPS receivers in road accident reconstruction / Verwendung der Aufzeichnungsfähigkeiten von GPS Empfängern in der Verkehrsunfall- Rekonstruktion (Unarski J., Krzemien P.)
  • 14:30 – 14:50 Insurance fraud in general liability: damage to cars by thrown objects Versicherungsbetrug in der allgemeinen Haftpflicht: Schäden an Pkw durch fliegende Gegenstände (Kampa A.)
  • 14:50 – 15:10 Coffee Break / Kaffeepause

Oral Presentations Part 6 / Vorträge Teil 6 – Chairman: V. Rivano

  • 15:10 – 15:30 Animal-vehicle crash tests / Wildunfallversuche (Kruse A., Spittel A.)
  • 15:30 – 15:50 Avoidability of accidents with large animals / Vermeidbarkeit von Unfällen mit Großtieren (Sinz W., Hoschopf H., Kirschbichler S., Tomasch E., Darwish S. M. H., Almodimigh M., Steffan H.)
  • 15:50 – 16:10 Analysis of truck crash tests / Analyse von Lastwagen Crash Tests (Bell M., Ignácz F., Köfalvi G.)
  • 16:10 – 16:30 Study and prevention of wind induced road accidents / Studie und Prävention von Verkehrsunfällen durch Wind (Ciglaric I., Steffan H., Moser A., Strukejl A.)

 

  • 19:30 – 23:30    Evening Event / Abendveranstaltung

Gala dinner at / Festbankett in der „Alten Universität“
Hofgasse 14, 8010 Graz
Doors open / Einlass ab: 19:00

_______________________________

Samstag / Saturday, 17.09.2011
Oral Presentations Part 7 / Vorträge Teil 7 – Chairman: G. Köfalvi

  • 09:00 – 09:20 Modelling of steel guardrails in PC-Crash / Modellierung von Stahlschutzplanken in PC- Crash (Große S., Erbsmehl C., Hannawald L.)
  • 09:20 – 09:40 Insurance fraud analysis by means of accident reconstruction methods Versicherungsbetrugs-Analyse durch Unfallrekonstruktions-Methoden (Bobos B.,Chivu M.)
  • 09:40 – 10:00 An investigation into motorcycle collisions in Thailand / Eine Untersuchung der Motorradunfälle in Thailand (Mama S., Luathep P., Taneerananon S., Somchainuek O., Salaemae P., Taneerananon P.)
  • 10:00 – 10:20 Verification of an accident reconstruction by reference to real time video footage Überprüfung einer Unfallrekonstruktion mit Verweise auf Echtzeit-Videomaterial (White I.)
  • 10:20 – 10:45 Coffee Break / Kaffeepause

Oral Presentations Part 8 / Vorträge Teil 8 – Chairman: H. Leser

  • 10:45 – 11:05 Examining road safety through the prism of road traffic violations / Untersuchung der Sicherheit im Straßenverkehr durch das Prisma der Straßenverkehrsverstöße (Baluja R.)
  • 11:05 – 11:25 Quantification of the primary road safety – a statistical approach / Quantifizierung der primären Sicherheit im Straßenverkehr – ein statistischer Denkansatz (Kramer F.)
  • 11:25 – 11:45 Calculation of delta V caused by collision of two vehicles for purpose of whiplash injury evaluation / Die Berechnung des Delta-V verursacht durch die Kollision von zwei Fahrzeugen für die Auswertung des Schleudertraumas (Kohut P., Kolla E.)
  • 11:45 – 12:05 DIY-Project: Photographing accident sites with Quadrocopter / Do-it-yourself-Projekt: Mit Quadrocoptern Unfallstellen fotografieren (Winninghoff M.)
  • 12:05 – 12:30 Closing Words / Abschlussworte
  • 12:30 – 13:00 Snacks in the lounge / Imbiss im Foyer

_______________________________
Gli interventi saranno tradotti simultaneamente in Inglese e in Tedesco.

Per chi fosse interessato ad ulteriori dettagli è disponibile il programma completo della manifestazione.

Tags: , , , ,